fbpx
344 Views

Proseguiamo la nostra serie di interviste con Valentina Barbieri, 30 anni, 5Dan di Kendo, più volte nella Nazionale Italiana.

1) Da quanti anni fai Kendo? A che età hai iniziato a praticare?

A 16 anni ho partecipato alla mia prima lezione di Kendo tenuta dal M° Stefano Verrina presso la palestra Shodan di Reggio Emilia quindi, ad oggi, sono 14 anni di pratica.

2) Cosa ti piace in particolare della disciplina?

La caratteristica che più mi affascina di questa arte marziale è come riesca a rivelarsi sempre nuova e complessa nonostante vi siano, tutto sommato, ‘solo’ 4 punti da colpire: ovvero il “men”, il “kote”, il “do” e lo “tsuki”, come fossero i colori primari da utilizzare per dipingere un capolavoro che, trasposto nel kendo, è il colpo perfetto ovvero “yoko-datotsu” (NDR: colpo valido).

3) Il Kendo ti ha cambiato? In che modo?

Decisamente sì, il Kendo mi ha cambiata. Dedico alla pratica almeno 3 giorni alla settimana e gran parte dei miei weekend, è così preponderante nella mia vita che sarebbe difficile non subirne le conseguenze. Il Kendo mi ha aiutata sotto molti aspetti: mi ha insegnato il valore della pazienza, del sacrificio e dell’onestà, ha allenato la mia capacità di concentrazione e mi ha resa meno impulsiva; mi ha fatto conoscere e affrontare periodi difficili in cui credevo, tutto ad un tratto, di aver disimparato ad eseguire le tecniche più elementari ed invece erano l’incipit di un nuovo passo verso nuovi traguardi.

Concludendo, non si smette di essere un “kendoka” una volta tolta la maschera.

//www.shardanakendo.it/wp-content/uploads/2019/01/logo-shardanakendo.png

Siamo una associazione sportiva dilettantistica senza scopo di lucro nata nel 2018. La nostra principale attività è la promozione della pratica del Kendo nel Nord Sardegna.

CONTATTACI